salta la barra  Homepage  Informazioni  Storia
Informazioni

Breve storia della biblioteca


Marco Roncioni
Ritratto di Marco Roncioni

La biblioteca

La Roncioniana è la più antica biblioteca di Prato.
E’ stata creata per volontà testamentaria dal nobile pratese Marco di Emilio Roncioni (1600 - 1677). Fu aperta provvisoriamente nel 1722. Dal 1766 ha sede nel Palazzo Roncioni, nel centro storico di Prato.
Conserva ricche collezioni di interesse generale e locale, fra le quali vanno ricordate le raccolte di manoscritti databili dal secolo XIII al secolo XIX (Roncioniano, Cesare Guasti, Caccini-del Vernaccia) e i periodici storici ottocenteschi.

Marco Roncioni

Nato nel 1600 da una famiglia di origine pisana, passò la giovinezza nell'agiatezza e ricoprì alcune cariche civili.
Non ebbe eredi e nel proprio testamento, redatto nel 1676, decise di lasciare parte dei suoi beni per il "provvedimento e principio d'una pubblica libraria da erigersi nella canonica della cattedrale o in altro luogo più comodo ... quale stia per occasione o commodità di pubblico studio d'ogni sorta d'arte, lettere, scienza e professione".



© Copyright Biblioteca Roncioniana