salta la barra  Homepage  Manoscritti  Manoscritti Caccini Del Vernaccia
Patrimonio archivistico

Manoscritti Caccini Del Vernaccia


Documento dal Fondo Caccini Del Vernaccia
Un documento commerciale dal Fondo Caccini Del Vernaccia
I documenti facenti parte dell’archivio delle famiglie fiorentine Caccini e del Vernaccia furono donati nel 1932 dal pratese Michelangelo Calamai.
L’archivio, per il quale esiste un inventario per unità archivistica, è costituito da 1026 registri e da un carteggio di oltre 124.000 lettere.
Fra i molti documenti possiamo notare libri e registri contabili, relativi al periodo 1474-1504, che riguardano la gestione di una fornace fiorentina; documenti di varia natura che si riferiscono a lavori pubblici effettuati in Toscana tra il 1522 e il 1592. Si possono inoltre individuare altri gruppi di documenti relativi alla lavorazione e alla filatura della lana nei secoli XV e XVI; alla lavorazione dei tessuti agli inizi del XVIII secolo; all’arte e il commercio della seta nella prima metà del XVII secolo.
Di notevole consistenza è poi la documentazione relativa alla gestione di fattorie e tenute possedute dalle due famiglie in varie parti della Toscana, databili tra il 1627 e il 1839.
La parte del fondo più importante è sicuramente il carteggio di Ugolino del Vernaccia, fonte di notevole importanza per lo studio del commercio nel XVII secolo; per le sue lettere provenienti da Lione, Vienna, Amsterdam, Bruxelles, Francoforte, Cracovia, Londra... rappresenta una vero e proprio carteggio internazionale.

Allegati e documenti

 Inventario Archivio Caccini Del Vernaccia note introduttive in formato .pdf 334 kb
 Inventario Archivio Caccini Del Vernaccia allegato A in formato .pdf 2637 kb
 Inventario Archivio Caccini Del Vernaccia allegati B-C in formato .pdf 1175 kb
 R. M. Zaccaria, L'Archivio Caccini Del Vernaccia in formato .pdf 49 kb


© Copyright Biblioteca Roncioniana