salta la barra  Homepage  Progetti  Libro antico
Progetti

Progetto libro antico


Copertina del volume
Chiara Martinelli, Fare i lavoratori?
La Biblioteca Roncioniana, in quanto organismo formatosi in un arco cronologico ampio, porta con sé una storia fatta di acquisizioni e di dispersioni, di scelte e di progetti, che fino ad oggi non sono stati oggetto di una puntuale attenzione. Molti dei suoi fondi librari, anche consistenti, sono stati polverizzati nelle varie sezioni della struttura bibliotecaria.
Nel corso degli ultimi anni, per ricostruirne la storia e valorizzarne le collezioni, si è quindi avviato uno “scavo archeologico” delle raccolte. Il fine è quello di giungere ad un’edizione critica dei fondi librari, individuando gli elementi/strati sedimentati sugli oggetti librari, collocandoli nel loro corretto ambito cronologico e chiarendone il significato anche attraverso opportune ricerche documentarie.
La Biblioteca è impegnata quindi in una duplice attività: da un lato proseguire la ricognizione e la catalogazione delle raccolte del XV-XIX sec., dall'altro continuare a censire i propri nuclei e fondi documentari (parzialmente ancora inesplorati in alcuni segmenti) arrichendo così l'archivio di autori pratesi, redigendo nuove schede descrittive dei diversi fondi. I risultati del lavoro di catalogazione sono disponibili sul catalogo in linea della Biblioteca, su quello della Rete bibliotecaria pratese, sul "Catalogo dei libri antichi" della Regione Toscana e sul catalogo "Libro antico" del Servizio Bibliotecario Nazionale.
Dopo la catalogazione i volumi sono sottoposti ad operazioni che ne consentano una migliore conservazione e, se necessario, a restauro.

Il progetto di catalogazione e restauro degli antichi volumi della Biblioteca prosegue grazie al contributo di:

- Ministero per i beni e le attività culturali. Direzione Generale per i Beni Librari e gli istituti Culturali
- Regione Toscana
- Fondazione Cassa di Risparmio di Prato


© Copyright Biblioteca Roncioniana